le AVIS COMUNALI dovranno convocare in forma STRAORDINARIA l’assemblea per approvare le modifiche dello statuto, in quanto trattasi  di adeguamenti alla Riforma del Terzo Settore.
Quale punto all’ ordine del giorno si propone di inserire :
- adeguamento dello statuto alla nuova normativa per il Terzo Settore : discussione e approvazione modifiche statutarie.
 
Nel Verbale di Assemblea nel punto “adeguamento dello statuto alla nuova normativa per il Terzo Settore : discussione e approvazione modifiche statutarie” bisognerà inserire la dicitura ” conferisce mandato al Presidente affinché apporti eventuali ulteriori modifiche o integrazioni richieste dal registro Unico del terzo Settore in sede di Iscrizione”
 
Lo statuto, una volta approvato, deve essere registrato all’Agenzia delle Entrate. Per quanto concerne l’imposta in merito ai costi di registrazione , non dovete sostenere alcun costo, esente sia da imposta di registro che da bollo, (ai sensi dell’art. 82  del Codice del Terzo Settore D.lgs. 117/2017 – Art. 82 comma 3)
Si raccomanda di inviare copia dello Statuto all’ AVIS  regionale MOLISE che provvederà ad inoltrarlo ad AVIS Nazionale.
Dopo il 20 Marzo l’AVIS NAZIONALE organizzerà un gruppo di lavoro che verificherà tutti gli Statuti pervenuti dalle AVIS.  Il percorso di adeguamento degli Statuti termina il 3 agosto 2019, cosi come disposto dalla legge 117/2017.
Si ricorda di consegnare all’ AVIS Provinciale, insieme a tutta la documentazione, le quote associative spettanti mediante assegni bancari distinti o bonifici.
Le quote sono: per ogni donazione  € 0,60 al provinciale, € 1,50 al Regionale, 1 euro per ogni socio all’ Avis Nazionale più € 15,00 per il Presidente.
I delegati da indicare per l’ Assemblea Provinciale sono uno ogni 100 soci, al Regionale invece sono uno ogni 140 soci. 
Termine ultimo per la compilazione della SCHEDA A : 12 MARZO 2019.